Campo Base

Home…………Contatti………..Eventi………..Newsletter…………Blog

Sono aperte le iscrizioni al viaggio. Coloro che intendano partecipare possono spedire un acconto di € 400,00 pari al 25% dell'intera quota.
Il bonifico dovrà essere inviato al seguente indirizzo:
Campo Base c/o BCC Ag.4 di Roma IBAN IT 8 5C 08327 03204 000000011780
Una volta emesso il bonifico vi preghiamo di comunicarcelo.

_ PASQUA IN _ARMENIA__ clicca per vedere il filmato: http://youtu.be/GCTb0EH7UZw

Un ponte tra Europa ed Asia
Dal 2 al 10 aprile 2012

1° giorno, ROMA/VIENNA/YEREVAN

Partenza dall’aeroporto di Roma Fiumicino con volo di linea Austrian Airlines . Arrivo a Vienna dove ci attende un pullman per una piacevole visita di Vienna.Verranno percorsi gli itinerari maggiormente significativi della città con la spiegazione del Prof. Fort. Se ci sarà tempo si scenderà dal pulman per gustare una Sacker Torte con la panna. Rientro in aeroporto e partenza per Yerevan. Pernottamento a bordo.
2° giorno, YEREVAN/EREBUNI TSITSENACABERD/ YEREVAN (12 km)
Arrivo nella capitale della Repubblica di Armenia, trasferimento in hotel e tempo a disposizione per il riposo. Partenza per la visita della capitale armena progettato dall’Architetto Alexander Tamanyan nel 1923 e definita la “città rosa” per il colore delle pietre. Si visiteranno i centri storici oltre ad alcuni musei di Yerevan. La prima visita è dedicata alla fortezza di Erebuni. Gli scavi iniziati nel 1950 portano alla luce i resti di un immenso palazzo costruito dal Re Argishti (782 a.C.),dando vita a quella che è oggi l’odierna Yerevan, un tempo centro amministrativo e militare del Regno d’Ararat (Urartu). Seconda colazione in corso di escursione. Proseguimento con la visita del museo che conserva numerosi reperti di grande valore archeologico provenienti da Erebuni e dalla fortezza di Teyshebaini risalente al 685-645 a.C. Visita del Museo Statale di Storia ricchissimo di reperti archeologici, della Piazza della Repubblica, Università Statale, il Parlamento, il Palazzo Presidenziale, l'Accademia delle Scienze e l'Opera. Passando attraverso il ponte della ’’Vittoria’’ sosta al monumento dei Martiri del Genocidio situato sulla collina di Tsitsenacaberd, la “Fortezza delle Rondini” che ricorda le stragi compiute dai Turchi nel XX secolo. Cena e pernottamento in hotel.
3° giorno, YEREVAN/ALAVERDI/HAGHPAT SANAHIN/AKHTALA/DILIJAN
Pensione completa. Partenza per la Regione di Lori. Arrivo nella città di Alaverdi e giornata dedicata alla visita dei complessi monastici di Haghpat, e Sanahin (X-XIII secolo). I complessi sono ben divisi, con zone dedicate al culto e parti fortificate che fungevano da difesa; per molto tempo sono stati importanti centri spirituali e culturali, residenze di alcuni dei più famosi artisti e politici armeni. Inoltre ricordiamo la visita del complesso monastico Akhtala del X secolo, sito nel villaggio omonimo. Vi si trovano splendidi affreschi in cui confluiscono cultura armena, georgiana e bizantina. Arrivo a Dilijan, la “Svizzera armena” nella provincia di Tavush per il pernottamento.
4° giorno, DILIJAN/GOSHAVANK/HAGHARTSIN/LAGO SEVAN/TSAKHKADZOR\\ Pensione completa. Al termine della visita della piccola Dilijan partenza per il monastero di Goshavank presso il villaggio di Gosh, a soli 40 minuti da Dilijan. Quindi visita del magnifico complesso monastico del XI secolo di Haghartsin con le sue tre chiese: San Gregorio l’Illuminatore, Santo Stefano e della Vergine Maria. Quindi proseguimento per la visita del monastero di Sevan posto sulla penisola e risalente al IX secolo. Proseguimento per Tsakhkadzor, piccolo e delizioso centro a soli 50 km da Yerevan.
5° giorno, TSAKHKADZOR/NORADUZ/SELIM/ NORAVANK/KHIRAP/YEREVAN
Pensione completa. Sosta per la visita di Noraduz, piccolo villaggio sulle sponde del lago, il cui cimitero è disseminato di khachcar, le croci di pietra. Quindi, attraversando il passo Selim a quota 2.410 metri si giunge ad un bel caravanserraglio del 1332. Proseguimento verso la regione di Vayotz Dzor per la visita della città di Areni famosa per l’eccellente vino. Attraversando un canyon si giunge allo splendido complesso monastico di Noravank arroccato sulla cima di un precipizio. Visiteremo le chiese di Astvatsatsin e di San Karapet. Proseguimento verso sud nella regione dell’Ararat per visitare il convento fortificato di Khor Virap (fossa profonda, VII-XVIII sec.) dove si trova il pozzo di San Gregorio l’Illuminatore, tenuto prigioniero dal re Tiridate per evitare la cristianizzazione dell’Armenia. Liberato dallo stesso re dopo ben 13 anni, San Gregorio battezzò la famiglia reale che proclamò la conversione dell’Armenia al cristianesimo. Dal monastero arroccato su un colle si gode una splendida vista del biblico monte Ararat. Rientro a Yerevan.
6° giorno, YEREVAN/ETCHMIADZIN ZVARTNOTS/METSAMOR/YEREVAN (90 km)
Pensione completa. Partenza per la città di Etchmiadzin, fondata da Vardges del casato Yervand I Sakavakyats tra il 570-540 a.C., divenuta capitale dell’Armenia nel 163 e ribattezzata dall’imperatore Verus come Kainepolis (“Nuova città”). Visita della Cattedrale fondata da S. Gregorio nel 301 e successivamente ricostruita e modificata sino al XIX secolo quando fu costruito il campanile addossato alla facciata occidentale. Echmiadzin è l’antica capitale del Regno Armeno e Sede Patriarcale del Katolicos, la maggiore autorità della Chiesa Armena. Come in quasi tutte le chiese armene anche qui sarà possibile ammirare i bei khachkar; tipica espressione dell’arte decorativa armena che consiste in una lastra di pietra posizionata verticalmente ad incastro in una base di tufo e decorata da una croce anch’essa scolpita ed incorniciata da arabeschi a motivi naturalistici. Proseguimento con la visita delle chiese di San Hripsimè (VII s.), della chiesa palatina di Zvartnots (VII sec.) e dell’insediamento archeologico di Metsamor, uno dei più antichi osservatori astronomici del mondo.
7° giorno, YEREVAN/ASHTARAK/HAMBERD/ SAGHMOSAVANK/YEREVAN (150 km)
Pensione completa. Visita del museo dedicato all’artista Sergey Parajanov. Successivamente partenza verso la regione di Aragatsotn, alle pendici del monte Aragats, per la visita dei monumenti storici posti nei dintorni della citta di Ashtarak. Ad Ashtarak scendendo verso la gola del fiume Kasakh si visita un ponte medioevale con l’annesso mulino, antico di 400 anni. Visita delle Chiese di Karmravor (VII sec. d.C.) e Tsiranavor (V° sec. d.C.). Proseguimento verso la fortezza medievale di Hamberd (VII-XIII sec. d.C.) che è costruita sul pendio a sud del monte Aragats (2.300 metri), dove si uniscono i fiumi Arkashen e Hamberd. La fortezza aveva in origine una funzione di difesa, infatti le aspre rupi la rendono inaccessibile su tre lati. Un possente bastione circonda il complesso dei magazzini, della chiesa (1026) e della casa da bagno (X-XI sec.) dotata di sistema di acqua calda e fredda. Proseguimento per Ashtarak e visita del complesso monastico di Saghmosavank, uno dei principali centri culturali del medioevo.
8° giorno, YEREVAN/GEGHARD/GARNI/YEREVAN (100km)
Pensione completa. Mattinata dedicata al completamento delle visite nella capitale. Quindi partenza per la visita del monastero di Geghard (VII, XI-XII sec.), parzialmente scavato nella roccia. Completamento delle visite con il tempio, oggi ricostruito, di Garnì, dedicato ad Elio, dio del sole per i Romani. Una pietra ritrovata dagli archeologi, distrutta con l’arrivo del cristianesimo, definiva che il tempio venne edificato dal re Tiridate I nel I secolo. Ricordiamo inoltre le terme romane ed il muraglione del III secolo a.c.
9° giorno, YEREVAN/VIENNA/ROMA
Prima colazione, trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia. Dopo una coincidenza a Vienna arrivo a Fiumicino alle 11.25.


Operativo aereo Austrian Airlines:
02APR Roma/Vienna 14.15 16.05
03APR Vienna/Yerevan 22.20 0435
10APR Yerevan/Vienna 05.25 06.05
10APR Vienna/Roma 09.40 1125


Gli hotels previsti:
Yerevan, Hrazdan (3 stelle)
Dilijan, Hotel 3 stelle locali
Tsakhkadzor, Hotel 3 stelle locali

Documenti: per effettuare questo viaggio occorre il passaporto valido per almeno sei mesi dalla data di inizio del viaggio, 1 foto tesasera, 1 modulo compilato che potete scaricare da questo link:visto_armenia.pdf.

Condizioni individuali di partecipazione per minimo 20 persone: € 1415,00
Supplemento per camera singola € 200,00
Tasse aeroportuali € 263,00 (variabili fino ad emissione biglietteria)
Visto di ingresso in arrivo in aeroporto da € 35,00
Assicurazione contro Annullamento € 30,00


La quota base comprende: Voli di Austrian Airlines in classe economica con partenza da Roma Fiumicino;
Sistemazione negli alberghi prescelti 3 o 4 stelle; , trattamento di pensione completa come previsto nel programma, visite ed escursioni da programma, accompagnatore locale parlante italiano, documenti di viaggio.

La quota base non comprende:
bevande, mance, tasse aeroportuali, spese personali e quanto altro non indicato nella quota comprende. allora penali Austrian Airlines:

CANCELLAZIONE FINO A 90 GIORNI PRIMA DELLA PARTENZA SENZA PENALE

CANCELLAZIONE FINO 30 GIORNI PRIMA DELLA PARTENZA 25% DELLA TARIFFA PER PERSONA

CANCELLAZIONE FINO A 10 GIORNI PRIMA DELLA PARTENZA 50% DELLA TARIFFA PER PERSONA

CANCELLAZIONE 9 GIORNI PRIMA DELLA PARTENZA 100% DELLA TARIFFA PER PERSONA

ACCONTO RICHIESTO ALLA PRENOTAZIONE PARI AL 25% DELLA QUOTA.

Ultima modifica: 2012/03/09 13:43